Due novità di questi giorni

La Gazzetta Ufficiale del 20 marzo riporta il testo del decreto legge 34/2014, recante “Disposizioni urgenti per favorire il rilancio dell’occupazione e per la semplificazione degli adempimenti a carico delle imprese”.

Gli artt. 1 (semplificazioni in materia di contratti a termine) e 4 (semplificazioni in materia di DURC, materia di gigantesco interesse del legislatore visto il numero degli interventi sul tema, di cui si è perso il conto), sono di particolare rilievo per le amministrazioni pubbliche. Per quanto riguarda l’art. 4 (si parla di un completo superamento del DURC) bisognerà attendere un decreto attuativo del MInistero del Lavoro, entro 60 gg. dall’entrata in vigore del decreto.

E’ stata poi pubblicata la circolare Ministero Semplificazione e Pubblica Amministrazione n. 1/2014 (del 14 febbraio, quindi ricade ancora nella “gestione” del Governo precedente) che approfondisce un tema di grande rilevanza per le autonomie territoriali, ovvero l’applicabilità del decreto trasparenza (e, a latere, di tutta la disciplina anticorruzione) ad enti economici e società controllate e partecipate. L’ambito soggettivo è il tema cruciale della circolare, che punta sull’oggettività delle prestazioni rese per verificare l’applicabilità, ricomprendendo nei soggetti destinatari “gli enti pubblici economici e tutti gli altri soggetti privati che, al di là della loro veste giuridica, svolgano “attività di pubblico interesse“.

Si deve quindi guardare alla “pubblicità” dei servizi come discrimine, anche se la forma giuridica della struttura è di diritto privato, e da questa prospettiva rientrano nel novero anche le fondazioni e le associazioni private in controllo pubblico, per fare un esempio, o la RAI, come indicato da una recentissima pronuncia della Corte dei Conti.

Gli enti indicati debbono nominare un Responsabile per la Trasparenza ed adottare il relativo Piano Triennale., oltre ad assumere tutte le misure per l’esatto adempimento del decreto 33/2013, come indicato nel dettaglio dalla circolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci il risultato dell\'operazione *