Pubblicate le Linee guida per il Piano anticorruzione

Il Comitato interministeriale nominato con decreto del 16 gennaio ha predisposto, in attuazione della legge “anticorruzione” (190/2012), le Linee guida per la redazione del Piano nazionale anticorruzione.

Le Linee guida si trovano qui

Sulla base delle Linee guida, spetta ora al Dipartimento Funzione Pubblica predisporre il Piano Nazionale, che dovrà essere poi approvato dalla C.I.V.I.T. 

Le singole amministrazioni pubbliche, centrali e locali, dovranno successivamente approvare i singoli Piani Triennali Anticorruzione, che dovranno essere trasmessi al Dipartimento Funzione Pubblica.

Per le amministrazioni regionali e locali ed enti in loro controllo, stabiliscono le Linee guida, termini e modalità saranno previsti in sede di Conferenza unificata entro 120 giorni dall’entrata in vigore della legge anticorruzione, ovvero entro la fine di marzo 2013. Per le amministrazioni locali è previsto il supporto tecnico-informativo del Prefetto.

Con questa deliberazione, inoltre, la C.I.V.I.T. ha indicato nel Sindaco l’organo competente (salva diversa decisione dell’ente) nei comuni a nominare il responsabile anticorruzione.

Con questo schema, inoltre, sempre la CIVIT ricorda che tutti gli adempimenti (presentazione del Piano Nazionale e di quelli triennali) sono soggetti alla scadenza del 31 marzo 2013.

Il Piano Nazionale, come contenuto di maggiore spessore, dovrà indicare le Linee guida per la predisposizione dei singoli piani triennali, rispettando alcuni punti fermi che sono elencati nelle linee guida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci il risultato dell\'operazione *